About INTERNATIONAL

L’industria agroalimentare italiana gioca un ruolo sempre più importante per la crescita economica del Paese, anche grazie all’export. Molte aziende, infatti, negli ultimi 10 anni, hanno imboccato la strada giusta investendo sull’artigianalità e puntando sui nuovi strumenti tecnologici. Il cibo made in Italy è da sempre apprezzato all’estero e l’industria alimentare è vocata all’internazionalità. Secondo la mappa “L’agroalimentare italiano nel mondo”, realizzata dalla Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi e Coldiretti Lombardia, con Promos Italia, i vini italiani, il pane, la pasta e i farinacei sono i prodotti più venduti all’estero. Seguono poi la frutta, i prodotti lattiero-caseari, carni e prodotti non lavorati da colture permanenti (tra cui uva, agrumi).

L’industria alimentare e delle bevande rappresenta quindi, una leva strategica per lo sviluppo economico e occupazionale del Paese. Il trend dell’export prodotti alimentari italiani, già positivo, potrebbe ulteriormente migliorare con la tutela del made in Italy dalla cosiddetta “agropirateria”, cioè dal fenomeno dell’imitazione e della contraffazione che sfrutta impropriamente denominazioni, parole (italian sounding), località, immagini e ricette che evocano l’Italia in prodotti che di italiano non hanno proprio nulla.

INTERNATIONAL